Alessandra Scoppetta
Alessandra Scoppetta, classe 1993.

Alessandra Scoppetta nasce a Cagliari nel 1993. Ha da sempre una grande passione per le arti, non solo visive. Si diploma al liceo classico, prosegue gli studi presso la facoltà di economia per poi interromperli e seguire la sua vera passione: la fotografia. Si iscrive alla Bottega della Luce, scuola di fotografia di Cagliari, per la quale ora lavora come assistente e tutor. Scopetta si specializza e focalizza la sua ricerca nell’ambito del ritratto fotografico.

POETICA

“La fotografia per me è terapia, un modo di tirare fuori tutto quello che ho dentro: il mio mondo, il mio modo di vedere e vivere la realtà che mi circonda, una visione astratta, mai veramente nitida, che però per me è reale e concreta. Ogni giorno vivo immersa in queste immagini mentali di realtà frammentata e sospesa, riesco quasi a percepirne ogni dettaglio pur non riuscendo a percepire me stessa in modo nitido. Utilizzo me e il mio corpo per comunicare ciò che sento, per fondermi e confondermi. La fotografia mi permette di essere chi voglio, quando voglio, dove voglio e quando voglio, non c’è limite se non quello che metti tu."

ESPOSIZIONI
  • “Respiri”, collettiva, EXART, Cagliari, 2018
  • “Connessioni”, collettiva, Cagliari, 2018
  • “Skin”, personale, spazio LAB 291, Cagliari, 2019
  • “Le declinazioni dell’anima”, collettiva, Lazzaretto Cagliari, Cagliari, 2019
  • “Mostruosa” a cura di Settimo Benedusi, personale, Milano, 2019
  • “Non la capisco”, collettiva, Lazzaretto Cagliari, Cagliari, 2020
Filtri Attivi Cancella Filtri

Visualizzazione di tutti i 10 risultati