Flavio Di Renzo, classe 1993.

Nato e cresciuto in Abruzzo, ancor prima di concludere gli studi decide di spostarsi a Milano, dove tuttora risiede e dove consegue il diploma di maturità presso il Liceo Artistico “Caravaggio”. Dall’arte performativa alla danza, a Milano scopre e si appassiona alla fotografia, in cui ritrova il proprio linguaggio più autentico. Tuttavia, è grande il sentimento che lo tiene legato al teatro. Da qui, la naturale passione per la fotografia di scena, sintesi tra proprio passato e presente. Tale connubio si concretizza nelle collaborazioni con il Conservatorio Giuseppe Verdi, con la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi, ma anche con l’Accademia Nazionale di Danza a Roma e per il Teatro continuo di Burri.

A Milano completa la sua formazione presso l’Istituto Europeo del Design, dove, grazie al progetto fotografico “Tra Apparenza e Inganno”, risulta vincitore della borsa di studio per il master in fotografia avanzata curato da Silvia Lelli e Roberto Masotti. Questo percorso in IED lo porterà a realizzare “In Equilibrio, sul Confine”, progetto esposto nella collettiva fotografica di IED master nel 2017 e pubblicato, nel marzo dello stesso anno, sulla rivista “Il Fotografo” e successivamente sarà utilizzato per la campagna di sponsorizzazione dello stesso Master per l’anno successivo. Nel 2022 sarà uno dei protagonisti di “Caleidoscopio Suono / Luce / Tempo” a cura di Fortunato D’Amico e Chiara Ferella Falda per Genova Be Design Week 2022. Tra le numerose esposizioni fotografiche che lo legano al capoluogo lombardo, anche la personale “Milano – L’Uomo e la Città – Expo 2015 – Riflessi”, a cura di Chiara Ferella Falda per Superstudio 13. L’esperienza di fotografo risulta poi fondamentale per i lavori di grafica, direzione creativa nonché nell’ambito comunicazione. Risultano fondamentali, in tal senso, gli impieghi presso “WAW collection”, con cui si inserisce al mondo del design district di Brera, ma anche: Showbees; un bagaglio di esperienze importanti in questo ambito risulta poi dalle collaborazioni per Ferrero, Disney, Colmar, Kinder, Estathé, Ferrari, MKTG, Dazn, TicTac, Giro d’Italia e molti altri.

Il filo rosso che attraversa i suoi lavori artistici e non, è l’idea di voler restituire, attraverso il suo personale sguardo, un insieme di significati che trascendano la mera rappresentazione del reale. Questa finalità è legata ad una propria rilettura dell’estetica romantica che viene trasposta in un’ottica del tutto contemporanea: La separazione tra natura e individuo è ora frattura tra l’uomo e un mondo che lui stesso ha costruito, ma da cui viene ben presto tagliato fuori. Tale frattura però, vuole e può essere colmata attraverso il gesto dell’artista.

Nel 2021 fonda SlashFolder uno studio collaborativo di artisti: un luogo d’incontro, una vetrina e una fucina generativa per un nuovo modo di intendere e fare arte, oltre le convenzioni, le classificazioni, i confini dello spazio fisico e virtuale. Una piattaforma digitale, costituita da “cartelle” e gallerie virtuali, dove poter esporre, acquistare o vendere opere d’arte in tiratura limitata selezionate e dotate di un certificato di autenticità. Grazie a questo strumento, mette a punto format delle “Opere in continuo divenire”: grazie all’ideazione dell’App “SlashFolderAR”, la Realtà Aumentata rende vive le opere d’arte che si arricchiscono e modificano nel corso del tempo in forme nuove e differenti. Release differenti che accolgono l’esperienza mutevole dell’artista. Nulla rimane uguale ma tutto si evolve.

Nello stesso anno si presenta con il progetto di scenofotgrafia “Più” che ha ottenuto l’alto patrocinio della regione Abruzzo al MIA Photo Fair in collaborazione con RED LAB Gallery nel quale, la rivista Artribune, lo cita tra i 10 Stand più interessanti di questa edizione. Seguiranno poi le menzioni d’onore al Monochrome Photo Awards e Annual Photo Awards con la stessa serie fotografica che sarà ospitata poi al museo civico di Castano Primo. Ad oggi si specializza in Augmented Reality presso (IDI) l’Istituto Italiano del Design di Milano e si dedica a tempo pieno alla ricerca artistica collaborativa e alla sperimentazione di nuovi linguaggi contemporanei mixando il reale e il virtuale.

SlashFolder è anche una galleria virtuale che sfrutta le tecnologie VR per sperimentare metodi espositivi originali: si tratta di un luogo metafisico ispirato alle geometrie impossibili di Esher dove cielo e terra si confondono.

Di Renzo collabora attivamente mettendo a servizio le sue competenze per temi sociali: insieme al luminare, il dott. Pier Giuseppe Carando sfrutta la realtà virtuale per curare pazienti affetti da Balbuzie.

Lavora al progetto D’Arte “Emikrania”: un percorso espositivo che indaga sulla problematica di cui l’artista stesso soffre, la realtà aumenta diverrà uno strumento diagnostico per chi come lui soffre di tale disturbo che lo ha portato a perdere parzialmente la vista.

Inoltre è uno degli artisti di “Looking for Art“ per il quale aderisce al progetto d’Arte per Palazzo Borromeo che vedra la luce nell’ottobre del 2022 seguirà la collettiva di Giovanna Repossi “Liberi dalle Barriere”a Palazzo Reale di Milano, mentre con la collaborazione dell’Artista Marco Marezza espone con il supporto della regione Abruzzo, la provincia di Pescara e il Parco Nazionale del Gran Sasso e monti della Laga presso l’Auditorium Comunale di Catignano per promuovere iniziative d’arte per il territorio nel quale è nato e cresciuto.

POETICA

“Abolisco la rappresentazione della realtà sostituendola con il pensiero. La fotografia materializza le mie visioni. Un immaginario sublime e futuribile. Grandi spazi. Incommensurabili estensioni temporali. Oltre le convenzioni morali e sociali per una nuova poetica dello straordinario contemporaneo, figlio del digitale e del romanticismo”.

ESPOSIZIONI
  • Collettiva d’Arte “Liberi dalle Barriere” a cura di Giovanna Repossi (24 Novembre - 5 Dicembre 2022, the Orange Table Palazzo Reale, Milano);
  • Personale Fotografica “stART”, “Più” & “ In equilibrio, sul confine” (6 - 23 Ottobre 2022, Galleria d’Arte moderna e contemporanea Lazzaro, Genova);
  • Collettiva D’Arte “Aspettando Viaggio in Abruzzo” con l’alto patrocinio della regione Abruzzo, Provincia di Pescara, Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (10 - 18 Settembre 2022, Abbazia di S. Bartolomeo, Carpineto della nora-PE);
  • Collettiva D’Arte “Caleidoscopio Suono / Luce / Tempo” a cura di Chiara Ferella Falda e Fortunato d’Amico “In equilibrio, sul confine” (18 - 22 Maggio 2022, Chiesa di S.Maria di Castello, Genova);
  • Personale Fotografica SlashFolder, Heracles Symposium, Conservatorio G.Verdi di Milano “PIU’/ Specchio Ossidiana” (9 - 10 Aprile 2022, Heracles Symposium, Milano);
  • Mia Photo Fair 2021 RedLab Gallery, WAW Collection “Riflessi d’Autore / PIU’” (Ottobre 2021, Superstudio Maxi, Milano);
  • Personale Fotografica SlashFolder “PIU’” (Settembre 2021, Terrazza Duomo 21, Milano);
  • Collettiva Fotografica IED Master “Confini” (Marzo 2017, Art Studio 38 Via Luigi Canonica 38, Milano);
  • Collettiva Fotografica IED Master “Confini” (Dicembre 2016, IED via Sciesa Milano);
  • Personale fotografica “Milano - L’Uomo e la Città - Expo 2015 - Riflessi” (O Ottobre - 31 Ottobre 2015, Art Studio 38, Milano);
  • Personale fotografica “Milano - L’Uomo e la Città - Expo 2015 - Riflessi” a cura di Superstudio 13, Associazione MAT Milano Altri Talenti, AFIP International (15 Luglio - 13 Settembre 2015, Slide Lounge Casello della Darsena: Piazza XXIV Maggio 2 Milano);
  • Personale fotografica arKANThos” Art Studio 38 (23 luglio - 31 Ottobre 2015, Hotel galleria d’arte H&L, Milano);
  • Collettiva fotografica “Sanremo Photo Marathon” (7 Dicembre - 20 Febbraio 2015, Tre Alberi American Bar & Live Music Via Lungomare 140, Taggia);
  • Collettiva fotografica internazionale “URBAN 2014” (27 Agosto-13 Settembre 2014, Szomszéd Bar & Cafe, Dob utca 16, Budapest, Ungheria. 19 marzo Corte Cafè, Piazza San Giovanni 5 a, Trieste);
  • Personale fotografica "arKANThos" a cura di Mita Graziano (15 giugno -15 luglio 2014 , Art Studio 38 Via Luigi Canonica 38, Milano);
  • Personale fotografica “The Scavenger’s Den” (15 aprile -15 maggio 2014, Sant'Agnese Spells Via Olona 12, Milano);
  • Collettiva fotografica "Extra Angel Under the wings” (23 gennaio - 20 febbraio 2014, ArtStudio38, Via Luigi Canonica 38, Milano);
  • Personale fotografica “Line Reflection performative photography” (Novembre - 8 dicembre 2014, Milano C’est Chic Via Valpetrosa, 5, Milano).

Visualizzazione di tutti i 12 risultati

Carrello

0

Nessun prodotto nel carrello.